Per denunciare un...

Daniele D.

inquilino/a

Per denunciare un appartamento in affitto a Trento che modulo devo usare?

Sono un professionista e vivo in un appartamento in affitto a Trento: ho avuto un affitto irregolare per i primi mesi e ora che il mio contratto è stato rinnovato vorrei regolarizzare il contratto, ma il padrone di casa mi ostacola. Come posso sporgere denuncia? Che modulo devo usare e che informazioni mi servono?

Risposte (1)
FrancescaM è stato il primo a rispondere
Sai rispondere a questa domanda?
Invia risposta
  • FrancescaM

    FrancescaM

    inquilino/a

    Per denunciare un appartamento in affitto a Trento e regolarizzare il contratto ti serviranno tre documenti, che ti saranno messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate di Trento.

    Il primo documento è appunto quello in merito al quale chiedi delucidazioni. Si tratta della “Denuncia di contratto verbale di locazione ed affitto di beni immobili”. Si tratta di un modulo di tre pagine, costituito da una prima pagina che è la copia da restituire a te che sporgi la denuncia.

    Un secondo foglio che viene trattenuto in ufficio e un terzo foglio che contiene le avvertenze per una corretta compilazione.

    Questo primo modulo va compilato con l’aiuto del front office dell’Agenzia delle Entrate di Trento e contiene i dati anagrafici del proprietario dell’immobile e i dati dell’inquilino, cioè i tuoi.

    I dati sono: nome e cognome (o ragione sociale), codice fiscale, data e luogo di nascita, sesso, domicilio fiscale (con indirizzo completo) e relativo codice di avviamento postale. Per i dati di cui probabilmente non siamo in possesso (come la data di nascita del proprietario dell’immobile) riceveremo la consulenza del personale di front office dell’Agenzia delle Entrate di Trento.

    Oltre ai dati anagrafici è contenuta la formula: “Si denuncia che fra i signori […] e […] è stata stipulata la seguente convenzione” (cioè il contratto d’affitto) “Data di esecuzione della convenzione” (cioè giorno da cui abbiamo iniziato il contratto d’affitto irregolare a Trento).

    È riportata inoltre la descrizione del cosiddetto “oggetto della convenzione”, cioè l’immobile che è in affitto, di cui indicheremo l’indirizzo, l’uso (ed esempio abitativo o commerciale), la durata dell’affitto e i corrispettivi mensili pattuiti, cioè l’effettivo canone di locazione che paghi ogni mese. Per rendere valido il modulo basta la firma di una delle due parti contraenti (in questo caso basta la tua firma).

    La parte finale è quella che compilerai dopo aver versato gli importi per la registrazione.

Dubbi? Chiedi alla Community!
Esperti piú attivi
  • Emilio60 - proprietario/a
    143 risposte
    3 questa settimana
  • Luca - proprietario/a
    11 risposte
    0 questa settimana
  • Miss Sunshine - proprietario/a
    10 risposte
    0 questa settimana
  • Studio Legale Maggesi - professionista
    0 risposte
    0 questa settimana