[[ userName ]]
Modifica profilo
Inizia sessione

Al momento non verranno pubblicate nuove domande e risposte sulla Community, che resta accessibile soltanto come pagina di consultazioni.

roberto335

proprietario/a

come posso mandare via di casa la mia ex compagna che ha la residenza da me e non vuole andare via?

Abita da me da quando ho comprato la casa, ma non stiamo più insieme da tempo. Lei insiste che non vuole andare via perchè ha la residenza e mi ricatta chiedendomi di pagarle una casa alternativa per andarsene. Qualcuno mi ha detto che se cambio le serrature e la butto fuori posso passare dei guai...che posso fare?  

Risposte (3)
Contrattodilocazione.net è stato il primo a rispondere
Contrattodilocazione.net è stata eletta la miglior risposta
  • massimo marina

    professionista

    Buongiorno Roberto, il suo effettivamente è un problema che le converrebbe risolvere bonariamente, soprattutto in base alle sue possibilità economiche, perché seguendo le vie legali non risolverebbe così velocemente la cosa e il giudice vorrà capire perché la sua compagna non se ne va e un motivo ci sarà, valido o meno valido. Dipende molto da quanto è durata la sua convivenza perché ho visto che nel mio caso la convivenza era lunga ben 5 anni e questo ha influito, il giudice tiene conto soprattutto del tipo di vita comune. La mia compagna era straniera e non voleva tornare al suo paese, lavora, ha uno stipendio di gerente, ma resta per ripicca! son passati 2 anni da quanto ho proceduto per vie legali ed è ancora nella mia casa ed io sono andato dai miei genitori! Le sconsiglio vivamente azione legale, ma una sana trattativa scritta nero su bianco e tanta pazienza!

  • utente eliminato

    Buongiorno Roberto,

    non è che hai tante frecce nel tuo arco, ma quelle che hai sono sufficienti per "liberarti la casa dalla persona non gradita". Innanzitutto, visto che ha la residenza, ma non è comproprietaria, gli devi inviare una lettera raccomandata a/r, di fine COMODATO GRATUITO, dandole un mese per sgomberare la casa. Passato questo termine, le puoi imporre un contratto di affitto di locale più servizi ammobiliato, con una cifra mensile elevata, e registrare questo contratto di locazione all' Agenzia delle Entrate.

    • Risposto da: Utente eliminato
    • Da 6 anni
  • Contrattodilocazione.net

    Contrattodilocazione.net

    professionista

    Buonasera, 

     

    le dica che la "scusa" della residenza non regge. Nel senso che pur avendo la residenza in un luogo non si può obbligare qualcuno a trovarci un posto alternativo.

     

    Nella separazione tra coppie non legate dal matrimonio non sussiste l'obbligo al mantenimento, che esiste solo per eventuali figli.

     

    Tuttavia, quello di cambiare la serratura è un gesto estremo che lei può fare se figura come unico proprietario dell'alloggio ma che potrebbe costarle grane a  livello legale.

     

    Le faccia, quindi, presente che lei non è vincolato in alcun modo a lei, che non è suo dovere mantenerla né trovarle una nuova casa, e che la residenza, per la nostra legge, è possibile ora anche in hotel.

     

    Buona Giornata, Team http://contrattodilocazione.net

Esperti piú attivi