ho un contratto d...

paolo sassanelli

inquilino/a

ho un contratto di tre anni più due. Il proprietario vuole che lascio la casa per venderla. io non posso, che devo fare?

mi ha inviato raccomandata sei mesi prima della scadenza del terzo anno. Ma al momento della stipula del contratto mi aveva assicurato che potevo stare tranquillo per cinque anni. Io ho rinunciato ad un'altro appartamento che mi assicurava otto anni certi di contratto. Siamo una famiglia di quattro persone e sono stato sempre regolare con l'affitto.

risposte (9)
Contrattodilocazione.net è stato il primo a rispondere
paolo sassanelli è stata eletta la miglior risposta
Sai rispondere a questa domanda?
Invia risposta
  • confabitare imperia

    professionista

    Buongiorno,

    il proprietario può vendere casa con lei dentro senza bisogno di disdire il contratto.

    Resta il fatto che adesso le vendite sono calate quindi almenochè non sia un prezzo più che interessante, la vedo dura a vendere.

    Continui a pagare l'affitto regolarmente e vedo molto difficile uno sfratto. Le consiglio di farsi almeno un'assicurazione tutela giudiziaria.

    Saluti

  • pierluigi

    proprietario/a

    Mi risulta che alla prima scadenza dei 3 anni o dei 4 anni in un contratto 3+2 o 4+4, il proprietario può dare disdetta del  Contratto di affitto in caso voglia venderla.  

    credo lei se ne debba andare.

  • paolo sassanelli

    inquilino/a

    Qualcuno può rispondere a questa domanda? Nella disdetta del contratto di locazione 3+2 il locatore o proprietario non specifica nessun grave motivo per vendere la casa. La disdetta in questo caso ha o non ha valore?

  • utente eliminato

    Buonasera Paolo,

    Il contratto di locazione del tipo calmierato che hai sottoscritto, consente sia a te che al tuo locatore un notevole beneficio; il tuo locatore risparmia sulle tasse e tu hai un beneficio come Inquilino: sino a € 15. 000 di reddito € 495. 80, da € 15. 000 a 30. 000 € 247. 90 da detrarre dalle tasse. Ora è troppo comodo inviare una lettera e dire porta via i tacchi.

    • Risposto da: Utente eliminato
    • Da 3 anni
  • paolo sassanelli

    inquilino/a

    che vuol dire contratto del tipo calmierato?

  • utente eliminato

    Buongiorno Paolo,

    chi acquista l'immobile che attualmente occupi come conduttore, deve rispettare il contratto che hai sottoscritto, che è del tipo calmierato. Quindi è vero che 6 mesi prima della prima scadenza contrattuale hai ricevuto da parte del tuo locatore la lettera di fine locazione, ma è anche vero che tu non sei tenuto a lasciarla libera entro questo termine in quanto trattandosi di un ccontratto di affitto concordato, la scadenza va intesa nel' arco dei 5 anni.

    • Risposto da: Utente eliminato
    • Da 3 anni
  • utente eliminato

    Buonasera Paolo,

    il tuo locatore ti ha inviato una lettera priva di ogni valore legale. Nulla vieta al tuo locatore di vendere l' immobile di sua proprietà, ma colui che acquista l' immobile che attualmente occupi, acquista anche il tuo contratto di locazione. In conseguenza di questo, chi compra è obbligato a rispettare la scadenza contrattuale dei primi 4 anni. Sei mesi prima della scadenza contrattuale dei 4 anni, sarà suo dovere inviarti una raccomandata a/r di fine locazione; non prima. Ovviamente vendere un immobile con te dentro, il valore immobiliare cala di una discreta percentuale......ecco il perché della lettera.

    • Risposto da: Utente eliminato
    • Da 3 anni
  • paolo sassanelli

    inquilino/a

    Nella raccomandata il proprietario non specifica nessun motivo per la vendita. Questo porterebbe alla nullità della disdetta?

  • Contrattodilocazione.net

    Contrattodilocazione.net

    professionista

    Buongiorno,

    putroppo il suo proprietario sta agendo nella legalità. Se, infatti, ha necessità di vendere può dare a lei la prelazione ma solo per l'acquisto, non per la permanenza nell'affitto. 

    Ovviamente, deve riportare nella raccomandata i gravi motivi che lo spingono a concludere il contratto prima dei cinque anni. 

    Ora ha sei mesi di tempo per trovare un altro posto dove stare. Il proprietario può anche essere clemente e lasciarle la casa fino a vendita avvenuta, ma non è un obbligo da parte sua.

    Buona Giornata, Team http://contrattodilocazione.net

Dubbi? Chiedi alla Community!
Iscriviti alla nostra Newsletter

Se vuoi tenerti aggiornato sulle ultime notizie del settore immobiliario e altro...

non perderti la nostra Newsletter!

Esperti piú attivi