Nel 1975 ho preso...

durante armando

inquilino/a

Nel 1975 ho preso in affitto un appartamento che abito ancora ed ho versato una cauzione di 360mila lire.

Negli anni 80 la casa è passata in eredità alla figlia, attuale proprietaria, che

però ha riproposto un nuovo contratto con le stesse condizioni di prima, ma non ha indicato la somma lasciata a titolo di cauzione all'epoca a suo padre

Io purtroppo avevo notato questo mancato dettaglio ma non pensavo che avrei lasciato la casa;  oggi dovendo pensare a questo evento, ho cercato il vecchio contratto che purtroppo non ho ritrovato in casa e non saprei quanto

dovrei chiedere come rimborso della cauzione che al 100%sono sicuro di aver versato all'epoca nelle mani del padre con assegno di c/c.

Quanti euro sarebbero quei 360mila lire del 1975?

Ringrazio per la paziente cortesa attenzione e porgo cordiali saluti.

                               Armando Durante

risposte (1)
Avv. Leonardo Lastru è stato il primo a rispondere
Sai rispondere a questa domanda?
Invia risposta
  • Avv. Leonardo Lastru

    professionista

    Egr. Sig. Armando, buonasera

    la prima domanda che mi viene in mente è, ha verificato che nel passaggio dal vecchio al nuovo contratto non vi sia nessuna scrittura da cui risulti che la cauzione le è stata restituita?

    Per quanto riguarda il vecchio contratto, credo che se è stato, al tempo, registrato, gli archivi dell'agenzia delle entrate forse potrebbero esserle di aiuto nel recuperarne una copia. La cauzione di 360000 lire, ad oggi, corrisponde ad Euro 1'913,54, senza contare eventuali interessi.

     

    A disposizione per assistenza, qualora risieda in toscana, la saluto codialmente.

     

    Avv. Leonardo Lastrucci

Dubbi? Chiedi alla Community!
Iscriviti alla nostra Newsletter

Se vuoi tenerti aggiornato sulle ultime notizie del settore immobiliario e altro...

non perderti la nostra Newsletter!

Esperti piú attivi